top vignette
  Introduzione
 




 

Tra le molte sfide educative e gli ambiziosi compiti formativi a cui la scuola è chiamata a rispondere, vi è quello di aiutare i ragazzi a crescere divenendo "cittadini" degni di questo nome. Questa è, forse, una sfida più che ambiziosa: questa è forse la vera "Sfida" educativa con la S maiuscola.

Si stratta infatti di qualcosa certamente ben più difficile di far imparare il teorema di Pitagora o le formule di prostaferesi. Qualcosa ben più difficile da ricordare della storia dei greci antichi o gli articoli del codice civile.
Più difficile anche perché contiene tutto quello che si studia, ma richiede anche di tradurlo in esperienza ed azione pratica di vita.

Nell'ambito di questa "scuola di cittadinanza", la sicurezza stradale ha un particolare rilievo per molte ragioni. Penso che le principali possano essere:

• la sicurezza stradale è un rischio rilevantissimo per i giovani: è la prima causa di morte per i giovani tra 20 e 24 anni e la fascia giovanile è quella più flagellata in assoluto da questo tipo di rischio. Vale la pena di ricordare, anche se forse è pleonastico, che si tratta di una fascia di età per cui la morte non è prevedibile, anzi è un imprevisto insopportabile;
• la “sicurezza stradale” non è una teoria, non è una astrazione, ma è una realtà di tutti i giorni che implica l'utilizzo di risorse pubbliche condivise ed è quindi una applicazione molto concreta del vivere comune: un esercizio quotidiano e continuativo dei diritti e dei doveri della cittadinanza.

Questo eserciziario non affronta di petto il tema richiedendo allo studente uno studio sistematico della sicurezza stradale, ma porge con delicatezza il tema tramite esercizi a margine delle molte materie e dei molti rivoli di pensiero che sottendono le nostre scelte su strada ed alla guida: il "comportamento" che, detto in modo più aulico, è l'esercizio su strada del nostro libero arbitrio.

Quel buon comportamento su strada che, a giudizio di chi scrive, non è solo un atto dovuto di cittadinanza responsabile, ma è la chiave più forte che possiamo mettere in campo per promuovere la nostra e l'altrui sicurezza.

Paolo Pierantoni
Amministratore Delegato SIAS

 

 

 
  autostradafacendo  
creditsschede word schede PDF didattica introduzione prefazioni istituzionali prefazioni istituzionali