home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > Sicurezza stradale: i 50 anni della convenzione di Vienna

Sicurezza stradale: i 50 anni della convenzione di Vienna

di Autostradafacendo - SIAS

25 marzo 2019 – Le Nazioni Unite hanno celebrato a Ginevra il 50° anniversario della Convenzione di Vienna sul traffico e la segnaletica stradale. La cerimonia di celebrazione è stata accompagnata da un dibattito a tema della sicurezza stradale, cui hanno potuto partecipare alcuni esperti provenienti dai 5 continenti.
In tale occasione SINA, rappresentata da Roberto Arditi, è stata invitata a presentare in anteprima lo studio su un “Approccio di sistema alla sicurezza stradale: politiche nazionali ed attuazione” che l’Associazione Mondiale della Strada (PIARC) pubblicherà nel mese di maggio, in occasione della prossima settimana mondiale per la sicurezza stradale. Lo studio si è articolato grazie ai contributi di 31 Paesi (rappresentativi del 16% del Mondo) e fornisce interessanti spunti sulle politiche e sulla pratica adottata dalle autorità stradali in materia di sicurezza della circolazione. 

786. 50 anni trattati 

L’incontro è stato aperto da Jean Todt, nel suo ruolo di Inviato speciale per la sicurezza stradale del Segretario Generale dell’ONU. Felipe Massa, noto campione di Formula 1, ha presentato i criteri che stanno alla base della progettazione dei nuovi caschi di F1. Tali caschi prendono in considerazione la protezione dei guidatori anche a fronte di casi quale l’incidente che proprio Massa ha purtroppo sperimentato nel gran premio di Ungheria del 2009 (questo video rappresenta l’incidente di Felipe Massa e la conseguente progettazione del casco).
Il caso di studio fornito dal casco del corridore Felipe Massa, non era è stato scelto per discutere le prassi nella formula 1. Ha infatti offerto l’opportunità ai rappresentanti ONU di evidenziare agli Stati Membri rappresentati nel Forum che un diffuso utilizzo del casco sulle due ruote, anche nei Paesi in via di sviluppo, è fondamentale per salvare delle vite e per il raggiungimento degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs), obiettivi stabiliti dall’Assemblea Generale dell’ONU anche sul tema della sicurezza stradale. L’evento è stato moderato da Luciana Iorio, presidente del Forum.

Ultimi articoli

SINA-Gruppo ASTM partecipa all’evento e-Quitas Forum della Mobilità Inclusiva che si è tenuto il 14 marzo a Bologna

17/03/2023
di Direzione Scientifica - SINA

I Comitati Tecnici di PIARC Italia: Mobilità nelle Aree Urbane, Guida Connessa e Autonoma e Politiche e Programmi Nazionali per… Leggi >>

Visita tecnica alla galleria Madonna della Ruota in occasione dell’esercitazione di sicurezza

09/03/2023
di Direzione Scientifica - SINA

Corso della scuola di perfezionamento SINA (gruppo ASTM) per giovani professionisti La scuola di perfezionamento SINA vuole offrire ai giovani… Leggi >>

Gestione del rischio e classificazione delle gallerie stradali: le nuove linee guida

25/01/2023
di Direzione Scientifica - SINA

Scuola di perfezionamento SINA – gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture 2 marzo 2023 09:00 – 13:00 Il decreto del… Leggi >>

La valorizzazione del territorio attraversato dalle concessionarie del Gruppo ASTM

25/01/2023
di Assunta De Pascalis – SINA

La Campagna sulla Sicurezza Stradale, descritta dal sito Autostrafacendo.it di SINA, è mirata ad evidenziare i comportamenti a rischio ed… Leggi >>

Tecnica, verifiche e conoscenza per la qualità e la sostenibilità delle infrastrutture di trasporto

28/11/2022
di Direzione Scientifica - SINA

Visita tecnica 16 dicembre 2022  09:00 – 14:00 La qualità nella costruzione e gestione delle grandi infrastrutture di trasporto, la… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>