home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > Colpo di sonno: un morto su tre in autostrada

Colpo di sonno: un morto su tre in autostrada

di Assunta De Pascalis - SINA

  vinci

Lo sguardo oltralpe di www.autostradafacendo.it continua riportando i risultati di una ricerca targata fondazione Vinci Autoroutes. Lo studio, che ha beneficiato del coordinamento scientifico dell’ospedale francese Raymond-Poincaré di Garches (Hauts-De-Seine), riguarda l’incidenza della stanchezza e della perdita di sonno sulla guida.
Questo studio ci ha raggiunto grazie alla copertura che la grande comunicazione francese ha dato ai risultati ottenuti: Le Figaro ha dedicato al tema un articolo che già dal titolo è di grande interesse per gli utenti della strada: “sonnolenza: la principale causa di morte sulle autostrade”.
Infatti, secondo le statistiche di ASFA, la sonnolenza è causa di un incidente mortale ogni tre (statistica 2010) in autostrada. Secondo lo studio transalpino la sonnolenza è anche responsabile per il 15-20% degli incidenti mortali su tutte le strade francesi.
Si tratta di un fenomeno pericoloso che è ancora largamente sottovalutato dai guidatori.
Tuttavia, il barometro di condotta responsabile nel 2011 (fonte: Ipsos / VINCI Autostrade – 7 febbraio 2011) mostra che il 62% dei guidatori riconosce di aver già incontrato un episodio di sonnolenza.
Il rischio di sonnolenza associata ad un eccessivo tempo di guida è ulteriormente aumentato nel contesto di privazione del sonno, disturbi del sonno o di assunzione di certi medicinali (compresi psicotrope).
Anche in Italia la stanchezza e l’ipovigilanza risultano tra le cause maggiori degli incidenti stradali. Per questo la Campagna di Sicurezza ha dedicato ben 5 messaggi di sicurezza a temi correlati a stanchezza, ipovigilanza ed attenzione alla guida:

1. Fai una sosta
2. I ragazzi del sabato sera
3. Uso puntuale del tachigrafo
4. Attenzione mentre sei alla guida
5. Distrazione e cellulare

Vista l’importanza del problema, qui di seguito alcune regole comportamentali per ridurre il rischio di incidenti da colpo di sonno:
• iniziare il viaggio, specie se lungo, sufficientemente riposati;
• fare attenzione a farmaci ed alcol che specie se associati con una situazione di stanchezza già esistente possono moltiplicarne gli effetti;
• evitare, se non necessario, di guidare in ore notturne e con temperature interne troppo alte;
• alternare periodi di due ore di guida a periodi di 10 – 15 minuti di pausa;
• in caso di “segni premonitori” di stanchezza fermarsi per riposare o eventualmente per dormire almeno mezz’ora nella consapevolezza che non si sta perdendo tempo, ma si sta guadagnando la possibilità di terminare felicemente il viaggio.
Queste regole sono raccomandate a tutti noi utenti della strada, ma sono rivolte particolarmente a agli autisti professionali che fanno della guida il loro mestiere e che pertanto hanno l’opportunità di essere leader nei comportamenti virtuosi.

Ultimi articoli

Convegno sicurezza stradale obiettivo zero vittime. Oltre 1000 partecipanti.

22/11/2022
di Direzione scientifica - SINA spa

Il 21 novembre 2022, in occasione della “Giornata mondiale in ricordo delle vittime della strada”, si è tenuta la terza… Leggi >>

400 bambini piemontesi incontrano A33 e Autostradafacendo

09/11/2022
di Assunta De Pascalis - SINA

È stato un bellissimo evento, quello che si è svolto lo scorso 27 ottobre grazie all’iniziativa ed alla disponibilità dei… Leggi >>

Gestione in sicurezza delle infrastrutture stradali: grandi infrastrutture nazionali e viabilità urbana

08/11/2022
di Direzione scientifica - SINA

Ordine degli ingegneri di Milano – Roma Capitale/Assessorato ai Lavori Pubblici e alle Infrastrutture in collaborazione con le giornate della… Leggi >>

Le cinture di sicurezza salvano la vita. In Autostrada dei Fiori muore un passeggero senza cinture posteriori allacciate, salvi gli altri.

25/10/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

A distanza di 2 mesi da quanto riportato in questo articolo, leggiamo ancora di un morto in Autostrada dei Fiori… Leggi >>

VISION Talks – Viaggio al centro della sicurezza stradale

20/10/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

Roberto Arditi, Dirigente di SINA (Gruppo ASTM) e Presidente del Comitato Tecnico PIARC Italia che si occupa di politiche sulla… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>