home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > Tecnologia e Sicurezza, la Road Map che porta lontano

Tecnologia e Sicurezza, la Road Map che porta lontano

di Luciana Iorio - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Nessuna precedente epoca ha dovuto fronteggiare una domanda di traffico, comunicazione e mobilità pari a quella che caratterizza il nostro quotidiano. La spinta a muoversi , a relazionarsi in modo rapido all’ ambiente sociale e lavorativo è una opportunità dipendente esclusivamente dalla tecnologia che garantisce alle varie esigenze di “connessione” risposte adeguate in termini di affidabilità, velocità e sicurezza. In questa descrizione paradigmatica rientra pienamente anche l’attuale concetto di mobilità in sicurezza, indubbiamente reso possibile anche dallo sviluppo delle applicazioni dei sistemi digitali intelligenti dedicate alle infrastrutture ed ai veicoli. Un risultato visibile si può evincere dalla riduzione del numero delle fatalità su strada, ed al contempo dalla mitigazione di effetti pericolosamente critici, resa possibile, ad esempio, dalla diffusione a bordo delle auto degli ADAS (Advanced Driving Assistance Systems), che intervenendo in assistenza o in luogo del guidatore, eliminano o limitano le conseguenze di comportamenti rischiosi o maldestri durante la guida.

roadmap sicurezza

Non è quindi a caso che proprio in sede ITU (International Telecommunication Union), una delle agenzie della costellazione delle Nazioni Unite, in collaborazione con l’ECE (Economic Commission for Europe) si sia tenuto lo scorso 27 Giugno a Ginevra il momento di confronto tra esperti di alto profilo del settore, incontro atto a rendere noto al pubblico lo stato dell’ arte in termini di sicurezza su strada. In tale occasione è anche stato lanciato il piano di azione foriero della nuova agenda dei lavori interistituzionali tra UN-ECE ed ITU di sviluppo delle applicazioni tecnologiche a vantaggio di una mobilità sicura su scala mondiale.  A questo scopo è essenziale che gli standard tecnici ed i parametri applicativi siano trasmessi e condivisi a livello globale, poiché questo piano di azione riflette le linee operative per il decennio 2012-2020 già delineate in un precedente documento programmatico di ampio respiro: la Road Map dell’UNECE. Si auspica quindi la creazione di contesto di assistenza e scambio di buone pratiche che porta agli obiettivi individuati, e cioè usare sinergie di scambio per realizzare la sicurezza ed eco – compatibilità della mobilità su scala mondiale, attraverso l’ adesione a tutti gli strumenti legali (quali le Convenzioni) ed operativi (quali le metodologie ADR e le prescrizioni tecniche) gestiti a livello ONU dai rispettivi gruppi competenti , e raggiungere così quel valore aggiunto che, indubbiamente vantaggioso per i paesi industrializzati, è un vero ponte verso un futuro migliore per i paesi con economie in transizione.

Ultimi articoli

Tecnica, verifiche e conoscenza per la qualità e la sostenibilità delle infrastrutture di trasporto

28/11/2022
di Direzione scientifica SINA

Visita tecnica 16 dicembre 2022  09:00 – 14:00     La qualità nella costruzione e gestione delle grandi infrastrutture di… Leggi >>

Convegno sicurezza stradale obiettivo zero vittime. Oltre 1000 partecipanti.

22/11/2022
di Direzione scientifica - SINA spa

Il 21 novembre 2022, in occasione della “Giornata mondiale in ricordo delle vittime della strada”, si è tenuta la terza… Leggi >>

400 bambini piemontesi incontrano A33 e Autostradafacendo

09/11/2022
di Assunta De Pascalis - SINA

È stato un bellissimo evento, quello che si è svolto lo scorso 27 ottobre grazie all’iniziativa ed alla disponibilità dei… Leggi >>

Gestione in sicurezza delle infrastrutture stradali: grandi infrastrutture nazionali e viabilità urbana

08/11/2022
di Direzione scientifica - SINA

Ordine degli ingegneri di Milano – Roma Capitale/Assessorato ai Lavori Pubblici e alle Infrastrutture in collaborazione con le giornate della… Leggi >>

Le cinture di sicurezza salvano la vita. In Autostrada dei Fiori muore un passeggero senza cinture posteriori allacciate, salvi gli altri.

25/10/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

A distanza di 2 mesi da quanto riportato in questo articolo, leggiamo ancora di un morto in Autostrada dei Fiori… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>