home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > Bisonte della strada protegge una bambina bloccata in carreggiata

Bisonte della strada protegge una bambina bloccata in carreggiata

di Francesco Magagnoli – SINA

Una buona notizia ha fatto il giro dei media nazionali, probabilmente piacendo agli italiani. Lo scorso agosto, dopo un incidente sull’autostrada A4, una bambina si trovava ferma in carreggiata. L’autista di un TIR di passaggio, ha avuto la prontezza di piazzare di traverso il suo mezzo per impedire che i veicoli in arrivo mettessero in pericolo la vita della bimba.   Secondo quanto riportato dalla rivista QUATTRORUOTE, la bambina viaggiava senza cinture e per questa ragione è stata sbalzata fuori dall’abitacolo. Sembra quasi superfluo sottolineare che, indossando le cinture di sicurezza, i danni sulla bambina sarebbero stati – senza dubbio – molto meno gravi.

CAMIONISTA EROE SALVA BAMBINA SBALZATA FUORI DALL

 E’ una vergogna pensare che ci siano genitori che ancora non lo fanno. Se per strada ne vedete qualcuno … digli di smettere! Autostradafacendo.it è fortemente impegnato sulla sensibilizzazione verso un corretto trasporto dei più piccoli in automobile: il caso di specie è infatti esplicitamente previsto in questa vignetta. Inoltre, l’importanza di un corretto trasporto dei bambini è stato più volte affermato da questo portale, ad esempio qui e qui. Alla base di un corretto trasporto dei bambini ci deve essere una chiara consapevolezza dei genitori che fare viaggiare in maniera sicura i bambini è – prima di tutto – un atto d’amore verso di essi. La notizia ci offre un ulteriore spunto di riflessione: l’utente più grande può e deve sempre proteggere l’utente più debole. Non solo in autostrada, ma anche in città, la nostra auto può proteggere le due ruote ed i pedoni. In autostrada, per veicoli leggeri, non è facile e prudente impegnare la carreggiata a protezione del traffico, ma ogni giorno, ciascuno di noi, può essere l’eroe di turno. Ad esempio: se vedo un pedone che sta per attraversare, posso decidere di dare una frenata e farlo passare, proteggendolo con la massa della mia auto, piuttosto che accelerare e passargli vicino, magari nascondendolo a chi mi segue. Per il momento, Autostradafacendo.it si limita a ringraziare chi ha scelto per la vita, come il camionista della A4, un giovane romeno di 29 anni che vive nel Polesine: Ion Purice.

Altre fonti:

Corriere della sera

L’Arena

Ultimi articoli

Tecnica, verifiche e conoscenza per la qualità e la sostenibilità delle infrastrutture di trasporto

28/11/2022
di Direzione scientifica SINA

Visita tecnica 16 dicembre 2022  09:00 – 14:00     La qualità nella costruzione e gestione delle grandi infrastrutture di… Leggi >>

Convegno sicurezza stradale obiettivo zero vittime. Oltre 1000 partecipanti.

22/11/2022
di Direzione scientifica - SINA spa

Il 21 novembre 2022, in occasione della “Giornata mondiale in ricordo delle vittime della strada”, si è tenuta la terza… Leggi >>

400 bambini piemontesi incontrano A33 e Autostradafacendo

09/11/2022
di Assunta De Pascalis - SINA

È stato un bellissimo evento, quello che si è svolto lo scorso 27 ottobre grazie all’iniziativa ed alla disponibilità dei… Leggi >>

Gestione in sicurezza delle infrastrutture stradali: grandi infrastrutture nazionali e viabilità urbana

08/11/2022
di Direzione scientifica - SINA

Ordine degli ingegneri di Milano – Roma Capitale/Assessorato ai Lavori Pubblici e alle Infrastrutture in collaborazione con le giornate della… Leggi >>

Le cinture di sicurezza salvano la vita. In Autostrada dei Fiori muore un passeggero senza cinture posteriori allacciate, salvi gli altri.

25/10/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

A distanza di 2 mesi da quanto riportato in questo articolo, leggiamo ancora di un morto in Autostrada dei Fiori… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>