home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > Madrid: capitale Europea della sicurezza stradale per un giorno

In questa sezione trovate i nostri articoli di approfondimento tecnologico e di novità sulla strada.

Madrid: capitale Europea della sicurezza stradale per un giorno

di Emanuela STOCCHI – AISCAT

Lo scorso 25 marzo, ASECAP ha organizzato a Madrid la Giornata 2014 per la sicurezza stradale.
“Rendere le nostre strade più sicure: un obiettivo costante – il ruolo del gestore delle infrastrutture stradali” era il tema su cui si sono articolati i vari interventi tecnici e politici.
L’apertura della giornata era riservata a Jean Mesqui, Presidente dell’Associazione Europea dei Concessionari di Autostrade e Trafori. Mesqui ha sottolineato che negli ultimi dieci anni, i gestori della rete ASECAP hanno raggiunto un importante risultato: ridurre del 60% il tasso di mortalità lungo le autostrade, il che equivale ad aver salvato ben 520 vite. Mesqui ha poi concluso il suo intervento spronando i membri dell’ASECAP a non accontentarsi dei buoni risultati raggiunti, ma a rinnovare un impegno per la sicurezza stradale, al fine di poter migliorare ulteriormente le prestazioni delle concessionarie europee nel futuro. Seguendo questo collegamento puoi vedere il grafico con il tasso d’incidentalità storicizzato sulla rete ASECAP.

ASECAPmadrid
 
Tra i molti interventi, mi pare interessante ricordare quello dell’eurodeputata spagnola Inès Ayala Sender, membro della commissione Trasporti e Turismo del Parlamento europeo (al centro nella foto), la quale, essendo stata relatore per il Parlamento dei principali dossier sulla sicurezza stradale, ha avuto modo di fornire un’ampia e dettagliata illustrazione delle principali iniziative legislative e non delle Istituzioni europee a favore della sicurezza stradale. Ad esempio ha citato i nuovi strumenti come il tachigrafo digitale ed il sistema di chiamata d’emergenza (eCall) in caso d’incidente.
Personalmente parlando, visti anche i molti e concreti contributi in questo senso, nell’intervento Aiscat, mi è sembrato opportuno ricordare il ruolo fondamentale delle attività di informazione e comunicazione sviluppate dalle concessionarie autostradali europee, al fine di accrescere i livelli di sicurezza sulle strade, promuovendo una maggiore consapevolezza e responsabilità da parte degli utenti.
Autostradafacendo ha avuto l’opportunità di presentare in sede europea gli ultimi risultati conseguiti, raccogliendo anche un buon consenso. Il gioco Autostradopoli è poi stato distribuito all’intera delegazione europea. Leggi qui il rapporto completo dell’incontro.

Ultimi articoli

La sicurezza nelle gallerie: normativa, esercizio autostradale e gestione delle emergenze – formazione ai sensi del D. Lgs. 264/06

26/09/2022
di Direzione Scientifica - SINA

Giornata della scuola di perfezionamento SINA (gruppo ASTM)  Martedì 25 ottobre 2022 – 8:45 – 13:30 Per la registrazione seguire… Leggi >>

L’esperienza di una vita non sempre impedisce di fare delle sciocchezze

12/09/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

Non si finisce mai di… sbagliare! Paul Pelosi, 82 anni, marito di Nancy Pelosi, presidente della Camera dei Rappresentanti degli… Leggi >>

Fondazione ANIA 2022: “SINA NELLA GIURIA DEL PREMIO SULLA SICUREZZA STRADALE SANDRO SALVATI”

05/09/2022
di Direzione Scientifica SINA

SINA – Gruppo ASTM, giuria nella Quinta Edizione del Premio Tesi di Laurea “Sandro Salvati” sulla Sicurezza Stradale. La Fondazione… Leggi >>

Autostrada dei Fiori: la sicurezza passa anche per la tutela degli animali.

31/08/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

L’abbandono degli animali è la solita piaga che affligge il periodo estivo e questa brutalità, se compiuta sulle autostrade e… Leggi >>

A Trento un’altra vittima del mancato uso dei sistemi di ritenuta posteriori. Il guidatore è penalmente responsabile per i minori senza cintura.

30/08/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

Ancora una volta, il 13 agosto 2022, la vettura su cui viaggiavano tre ragazzi è finita contro un muro e… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>