home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > In auto, si “selfano” e si schiantano … guarda il video

In auto, si “selfano” e si schiantano … guarda il video

di Assunta De Pascalis - SINA

La modernità porta con sé nuove mode e nuovi fenomeni sociali. Da qualche tempo a questa parte il selfie, ossia la passione per l’autoscatto, è diventato una moda globale. Tuttavia un selfie spedito agli amici o postato su facebook può mettere in pericolo la nostra vita e quella degli altri: momenti di divertimento possono trasformarsi in vere e proprie tragedie, quando si è alla guida di un’auto.
È quello che è accaduto, nel video pubblicato, a due ragazze iraniane che cantano e ridono all’interno di un’auto come se fossero in un locale. Le conseguenze sono drammatiche: la guidatrice toglie le mani dal volante per mimare un cuore davanti alla fotocamera pronta a realizzare un video-selfie. L’auto va a sbattere a causa della loro disattenzione mentre lo smartphone riprende la confusione causata dallo schianto. Guarda il video seguendo questo collegamento.

può costare caro
 
Per fortuna le due donne ne escono incolumi perché le hanno salvate cinture ed airbag. Nessun altro veicolo e persona sono rimasti coinvolti nell’incidente. Questo selfie da delirio da social network è continuato anche dopo perché le due … hanno postato il video dal loro letto d’ospedale.
Altre volte il selfie è invece causa di incidente mortale, come nel caso di un’automobilista del North Carolina che è morta in seguito a uno schianto frontale con un camion, il cui conducente è rimasto illeso, avvenuto un attimo dopo l’ultimo ‘post’ sul popolare social network. La ragazza ha pubblicato su facebook il suo autoscatto un minuto prima che partisse la chiamata di emergenza alla centrale della polizia.
Molti studi hanno dimostrato che tra le condizioni del veicolo, il fattore ambientale e quello umano, quest’ultimo rappresenta la causa o la concausa maggiore degli incidenti stradali. In particolare l’elemento DISTRAZIONE è quello che impatta in misura maggiore sull’incidentalità. Tra le maggiori cause di distrazione si evidenzia in modo emergente e preoccupante l’uso scorretto del cellulare, uno strumento tecnologico che certamente ha facilitato la vita quotidiana, ma quando usato al momento sbagliato può creare situazioni di estremo pericolo, a volte con danni irreversibili.
Guarda altre risorse sul tema:
La distrazione alla guida è causa di numerosi incidenti – video del ministero spagnolo
Federico il camionista non deve usare il cellulare – notizia Autostradafacendo
Statistiche sugli incidenti causati dalla distrazione – Presentazione in inglese
“Guida l’auto, quando sei alla guida!” – video della campagna danese
Incidenti stradali negli USA: ecco le 10 distrazioni che uccidono – notizia Autostradafacendo

Ultimi articoli

12/02/2024
di Direzione scientifica SINA

Scuola di perfezionamento Gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture   Lo scavo meccanizzato e l’uso del BIM per la gestione… Leggi >>

5° visita tecnica del Corso ASTM per giovani professionisti

14/12/2023
di Direzione scientifica SINA

Scuola di perfezionamento Gruppo ASTMper l’ingegneria delle infrastrutture   Linee guida ponti e problematiche strutturali – 5° incontro in presenza… Leggi >>

Sviluppo sostenibile nella costruzione e gestione delle grandi infrastrutture: la tassonomia europea tra indirizzi e azioni concrete

17/11/2023
di Direzione Scientifica - SINA

Scuola di perfezionamento SINA – gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture   14 dicembre 2023 14:30 – 18:30    … Leggi >>

Sofia ospita la prima conferenza delle polizie stradali europee

05/10/2023
di Direzione Scientifica - SINA

Roadpol è la prestigiosa rete europea delle forze di polizia stradale nazionali, comprensiva delle rappresentanze delle polizie degli Stati membri… Leggi >>

Esercizio autostradale: metodi, tecniche, procedure innovative per la sicurezza e l’efficienza delle infrastrutture

04/10/2023
di Direzione Scientifica - SINA

Scuola di perfezionamento SINA – gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture 15 novembre 2023 09:00 – 13:00   L’esercizio delle… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>