home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > Il futuro è dei giovani

In questa sezione trovate i nostri articoli di approfondimento tecnologico e di novità sulla strada.

Il futuro è dei giovani

di Delfina Distefano – Ministero dell’Interno – Servizio di Polizia Stradale

È stata pubblicata nelle settimane scorse l’intervista rilasciata al quotidiano “Il Giorno” dal direttore centrale per le Specialità della Polizia di Stato Roberto Sgalla.
Nel corso dell’intervista il direttore Sgalla ha ricordato che, per l’Italia come per tutti i Paesi europei, l’obiettivo fondamentale è quello di ridurre del 50% la mortalità per incidente stradale entro il 2020. Bisogna infatti proseguire con determinazione nell’opera di riduzione delle vittime della strada che, fortunatamente, negli ultimi anni sono in progressivo e continuo calo.

Intervistasgalla
 
Al fine di riuscire a rispettare questo importante obiettivo vari sono gli strumenti che possono essere utilizzati e che la Polizia Stradale impiega costantemente. Il direttore Sgalla ha posto in particolare l’accento sull’importanza rivestita dall’educazione e dalle campagne di sensibilizzazione dirette ai giovani, per i quali l’incidente è la prima causa di morte: per costruire una solida cultura della sicurezza stradale occorre infatti partire dall’età più fertile all’apprendimento. I ragazzi, inoltre, sono i migliori portavoce nel mondo degli adulti.
Il progetto interministeriale ICARO dedicato ai ragazzi, giunto alla sua quindicesima edizione, va proprio in questa direzione,  ed in questi anni ha toccato tutte le province italiane portando il proprio messaggio di rispetto della legalità e della vita a più di 200.000 studenti delle scuole di ogni ordine  e grado.  
Quest’anno ICARO è dedicato alla protezione degli utenti vulnerabili, in particolare alla tutela dei ciclisti: è la bici infatti il primo veicolo ad essere utilizzato ed anche uno dei principali compagni di avventure dei bambini. Che impareranno le regole della sicurezza, giocando.

Leggi qui l’intervista completa su Autostradafacendo!

Ultimi articoli

Incidenti stradali e rianimazione: il video delle scuole guida Europee

01/07/2022
di Direzione Scientifica SINA

EFA (associazione europea delle scuole guida), in collaborazione con il Consiglio europeo per la rianimazione (ERC) ha lanciato un video… Leggi >>

Visita tecnica – il caso dell’Autostrada A33 Asti – Cuneo, innovazione nelle infrastrutture stradali: strutture, opere in acciaio e riduzione degli impatti ambientali

09/06/2022
di Direzione scientifica - SINA spa

Scuola di perfezionamento SINA – gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture Visita tecnica La costruzione delle grandi infrastrutture di trasporto… Leggi >>

Cuneo: Autostradafacendo porta la sicurezza stradale nelle aule scolastiche

23/05/2022
di Marco Mariscotti – SINA

Nel pomeriggio di martedì 17 maggio 2022 presso l’Aula Magna dell’Istituto di Istruzione Superiore “G.Baruffi” di Ceva (CN), i circa… Leggi >>

“Capacità statica dei ponti autostradali – ammaestramenti dalle campagne sperimentali in scala reale: normativa, progettazione, ispezioni e monitoraggio” – 18 maggio 2022 data da riservare

22/04/2022
di Direzione Scientifica - Sina spa

Nei mesi di luglio e settembre 2021, Autostrada dei Fiori, SINA ed il Politecnico di Torino hanno effettuato una serie… Leggi >>

Pubblicato volume “Intelligent Transport Systems for Safe, Green and Efficient Traffic on the European Road Network” – SINA Consulente Project Manager, firma l’introduzione

12/04/2022
di Assunta De Pascalis - SINA

I Sistemi Intelligenti di Trasporto (“ITS”) sono facilitatori tecnologici strategici che hanno l’obiettivo di rendere il trasporto stradale sempre più… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>