home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > Una pubblicità pericolosa per la distrazione di chi guida

In questa sezione trovate i nostri articoli di approfondimento tecnologico e di novità sulla strada.

Una pubblicità pericolosa per la distrazione di chi guida

di Autostradafacendo

Una strategia pubblicitaria fa circolare le immagini di un busto femminile e crea pericolo e danni nel traffico nella capitale russa. Questo è un caso per cui la pubblicità non è stata solo lesiva della dignità femminile, ma ha causato più di 500 incidenti stradali in un sol giorno per le strade di Mosca (con il risultato finale, tutto sommato, che forse è stata la dignità maschile quella che ne esce peggio da questa vicenda).
La discutibile campagna pubblicitaria in questione riportava la gigantografia di un seno femminile con il messaggio “richiamare l’attenzione” riportato sui due laterali di 30 furgoni che giravano per la capitale.
La strategia pubblicitaria ha avuto un tale impatto sulla circolazione che la Polizia è intervenuta inviando pattuglie per intercettare ed immobilizzare ciascuno dei 30 camion.

pubblicitàmosca

La notizia è risultata assai sfiziosa ed ha fatto il giro del mondo, non solo su autorevoli fonti della sicurezza stradale come, ad esempio, in Spagna, ma è diventata una spigolatura anche per mezzi di informazione generalisti più o meno autorevoli del Regno Unito, dell’India e così via.
Non tutti i commentatori hanno colto l’occasione per fare cultura della sicurezza, ad esempio l’italiano Panorama ha pensato bene di mettere un titoletto del tipo “uno spot che funziona”. Per chi funziona, non si è poi ben capito, tanto è vero che l’agenzia di pubblicità responsabile della campagna ha ricevuto denunce da parte di molti guidatori ed un portavoce dell’agenzia ha dichiarato che l’agenzia provvederà a coprire i costi degli incidenti, per la quota non coperta dalle assicurazioni.
In Italia il tema “Pubblicità sulle strade e sui veicoli” è disciplinato dall’art. 23 del codice della strada però, soprattutto in area urbana, sono molti gli abusi, anche per gli impianti fissi, ed altrettante sono le polemiche. A titolo di esempio, provate a cercare su Google “Cartelloni Roma”, e troverete un bel po’ di siti che affrontano il tema.

Ultimi articoli

Visita tecnica – il caso dell’Autostrada A33 Asti – Cuneo, innovazione nelle infrastrutture stradali: strutture, opere in acciaio e riduzione degli impatti ambientali

09/06/2022
di Direzione scientifica - SINA spa

Scuola di perfezionamento SINA – gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture Visita tecnica La costruzione delle grandi infrastrutture di trasporto… Leggi >>

Cuneo: Autostradafacendo porta la sicurezza stradale nelle aule scolastiche

23/05/2022
di Marco Mariscotti – SINA

Nel pomeriggio di martedì 17 maggio 2022 presso l’Aula Magna dell’Istituto di Istruzione Superiore “G.Baruffi” di Ceva (CN), i circa… Leggi >>

“Capacità statica dei ponti autostradali – ammaestramenti dalle campagne sperimentali in scala reale: normativa, progettazione, ispezioni e monitoraggio” – 18 maggio 2022 data da riservare

22/04/2022
di Direzione Scientifica - Sina spa

Nei mesi di luglio e settembre 2021, Autostrada dei Fiori, SINA ed il Politecnico di Torino hanno effettuato una serie… Leggi >>

Pubblicato volume “Intelligent Transport Systems for Safe, Green and Efficient Traffic on the European Road Network” – SINA Consulente Project Manager, firma l’introduzione

12/04/2022
di Assunta De Pascalis - SINA

I Sistemi Intelligenti di Trasporto (“ITS”) sono facilitatori tecnologici strategici che hanno l’obiettivo di rendere il trasporto stradale sempre più… Leggi >>

ICARO 22 propone un test sulla base dei personaggi di Autostradafacendo

10/03/2022
di Assunta De Pascalis

Il 21 febbraio 2022 si è svolto l’incontro organizzato dalla Polizia di Stato con i formatori di ICARO 22. Come… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>