home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > Chiavari: bimbo di otto mesi messo a rischio di vita dagli adulti che lo trasportavano

Chiavari: bimbo di otto mesi messo a rischio di vita dagli adulti che lo trasportavano

di Autostradafacendo - SIAS

Chiavari, 12 maggio 2015 – La mamma ha perso il controllo del veicolo e l’auto si è schiantata con violenza contro il margine stradale. Il figlio di otto mesi, in braccio alla nonna seduta sui sedili posteriori, ha (ovviamente) picchiato la testa contro l’abitacolo ed è stato ricoverato in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale pediatrico Gaslini di Genova. Anche il bambino di otto anni è risultato ferito. In macchina erano presenti entrambi i nonni. Dalle indagini della polizia stradale é emerso che entrambi i minori viaggiavano senza cinture e senza seggiolino. L’iscrizione nel registro degli indagati della madre é stata fatta dal sostituto procuratore Vittorio Ranieri Miniati.

Leggi l’articolo del Corriere mercantile.

362 bimbo in braccio 1

Ma i genitori italiani (e non solo) ci tengono ai loro figli? E’ quello che ci si chiede vedendo questo continuo stillicidio di bambini feriti o massacrati “con amorevole cura” dai propri genitori o familiari. Potremo anche discutere, in altra sede, se l’incidente in questione poteva essere prevenuto con una maggiore attenzione o perizia alla guida. E’ invece, sin da qui, inaccettabile che gli adulti non facciano usare cintura e seggiolino ai minori, rischiando la vita dei propri figli per indifferenza, ignoranza o per non sentire un capriccio.

Ogni giorno, nel mondo, ci sono 500 bambini che muoiono per incidenti stradali. Le Nazioni Unite hanno lanciato l’iniziativa #savekidslive cui è stata dedicata la settimana mondiale della sicurezza stradale 2015. Anche il Ministero Italiano delle Infrastrutture e dei Trasporti ha fatto della protezione dei bambini uno dei punti qualificanti del piano nazionale della sicurezza stradale.

Guarda la vignetta di Autostradafacendo sulle cinture posteriori

Guarda il video della campagna nazionale “sulla buona strada

Bambini come cocomeri? Guarda il video della campagna australiana

Guarda il video della campagna ‘Abbraccia la vita’ (Sussex safer roads) che, in modo emozionante, presenta l’uso della cintura come un atto di amore da e verso i propri cari.

Guarda, nei video delle prove d’urto, cosa succede ai bambini senza seggiolino (canale sicurauto.it):

    Prova 1
    Prova 2

Speriamo di poter chiudere presto questa rubrica, per mancanza di casi da pubblicare. Purtroppo oggi non è così.

Ultimi articoli

Tecnica, verifiche e conoscenza per la qualità e la sostenibilità delle infrastrutture di trasporto

28/11/2022
di Direzione scientifica SINA

Visita tecnica 16 dicembre 2022  09:00 – 14:00     La qualità nella costruzione e gestione delle grandi infrastrutture di… Leggi >>

Convegno sicurezza stradale obiettivo zero vittime. Oltre 1000 partecipanti.

22/11/2022
di Direzione scientifica - SINA spa

Il 21 novembre 2022, in occasione della “Giornata mondiale in ricordo delle vittime della strada”, si è tenuta la terza… Leggi >>

400 bambini piemontesi incontrano A33 e Autostradafacendo

09/11/2022
di Assunta De Pascalis - SINA

È stato un bellissimo evento, quello che si è svolto lo scorso 27 ottobre grazie all’iniziativa ed alla disponibilità dei… Leggi >>

Gestione in sicurezza delle infrastrutture stradali: grandi infrastrutture nazionali e viabilità urbana

08/11/2022
di Direzione scientifica - SINA

Ordine degli ingegneri di Milano – Roma Capitale/Assessorato ai Lavori Pubblici e alle Infrastrutture in collaborazione con le giornate della… Leggi >>

Le cinture di sicurezza salvano la vita. In Autostrada dei Fiori muore un passeggero senza cinture posteriori allacciate, salvi gli altri.

25/10/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

A distanza di 2 mesi da quanto riportato in questo articolo, leggiamo ancora di un morto in Autostrada dei Fiori… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>