home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > Le tecnologie di bordo incrementano la sicurezza stradale?

In questa sezione trovate i nostri articoli di approfondimento tecnologico e di novità sulla strada.

Le tecnologie di bordo incrementano la sicurezza stradale?

di Francesco Magagnoli – SINA

La Commissione europea sta sostenendo diverse iniziative volte a comprendere i fenomeni e possibilmente incrementare la sicurezza stradale. Ovviamente anche i nuovi sistemi tecnologici di bordo possono intervenire (positivamente?) nelle condizioni di pericolo.
Stiamo parlando del progetto INTERACTION che cerca di comprendere quale sia il rapporto tra le nuove tecnologie di bordo ed i conducenti. In particolare, il progetto si è posto l’obiettivo di comprendere quale sia il reale beneficio per la sicurezza stradale di tali tecnologie.
Il progetto si concentra sulle tecnologie mature, vale a dire su quegli strumenti che sono già disponibili sul mercato e che quindi sono già stati adottati dai conducenti europei, ad esempio: cruise control, limitatori di velocità, sistemi di navigazione e di telefonia mobile.

interactionproject
Dopo avere realizzato una panoramica completa dei sistemi tecnologici ed dopo aver osservato le loro ricadute sui conducenti europei, tramite un’indagine sul campo, questi sono i due i principali obiettivi operativi del progetto:
– definire le possibili azioni atte per rafforzare la consapevolezza dei conducenti sull’uso consapevole di queste tecnologie e delle conseguenze che il loro uso può comportare.
– le conoscenze acquisite nell’ambito del progetto permetteranno poi di fornire utili raccomandazioni anche per la progettazione dei futuri sistemi di bordo e per le istruzioni da fornire ai conducenti europei per favorire un uso sicuro delle tecnologie.
Nel sito internet del progetto è possibile conoscere i dettagli (in lingua inglese). Mentre seguendo questo collegamento, anch’esso in inglese, è possibile leggere una scheda di sintesi del progetto sul sito della Direzione Generale Trasporti e Mobilità della Commissione europea.
Attraverso questo collegamento puoi invece vedere un video che mostra come vengono condotte le ricerche sul campo.

Ultimi articoli

La sicurezza nelle gallerie: normativa, esercizio autostradale e gestione delle emergenze – formazione ai sensi del D. Lgs. 264/06

26/09/2022
di Direzione Scientifica - SINA

Giornata della scuola di perfezionamento SINA (gruppo ASTM)  Martedì 25 ottobre 2022 – 8:45 – 13:30 Per la registrazione seguire… Leggi >>

L’esperienza di una vita non sempre impedisce di fare delle sciocchezze

12/09/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

Non si finisce mai di… sbagliare! Paul Pelosi, 82 anni, marito di Nancy Pelosi, presidente della Camera dei Rappresentanti degli… Leggi >>

Fondazione ANIA 2022: “SINA NELLA GIURIA DEL PREMIO SULLA SICUREZZA STRADALE SANDRO SALVATI”

05/09/2022
di Direzione Scientifica SINA

SINA – Gruppo ASTM, giuria nella Quinta Edizione del Premio Tesi di Laurea “Sandro Salvati” sulla Sicurezza Stradale. La Fondazione… Leggi >>

Autostrada dei Fiori: la sicurezza passa anche per la tutela degli animali.

31/08/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

L’abbandono degli animali è la solita piaga che affligge il periodo estivo e questa brutalità, se compiuta sulle autostrade e… Leggi >>

A Trento un’altra vittima del mancato uso dei sistemi di ritenuta posteriori. Il guidatore è penalmente responsabile per i minori senza cintura.

30/08/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

Ancora una volta, il 13 agosto 2022, la vettura su cui viaggiavano tre ragazzi è finita contro un muro e… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>