home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > L’Amministrazione USA valuta l’uso delle cinture

In questa sezione trovate i nostri articoli di approfondimento tecnologico e di novità sulla strada.

L’Amministrazione USA valuta l’uso delle cinture

di Sara Dean - SINA

L’Amministrazione americana delle autostrade (U.S. National Highway Traffic Safety Administration) ha pubblicato una scheda informativa che riassume le tendenze nell’uso delle cinture di sicurezza, dei seggiolini per bambini e degli airbag frontali, analizzando le differenze per tipologia di veicolo e demografia dei conducenti.

Le cinture di sicurezza dimezzano il pericolo di morire in caso di incidente: infatti NHTSA ha stimato che le cinture di sicurezza riducono del 45% il rischio di lesioni mortali agli occupanti del sedile anteriore delle autovetture e del 50% il rischio di lesioni da moderate a critiche.
Nel 2013, si stima che le cinture di sicurezza abbiano salvato 12.584 vite di passeggeri di età superiore a 5 anni. Sempre nello stesso anno, si stima che gli airbag frontali abbiano salvato 2.388 vite di passeggeri di età superiore a 13 anni.

nhtsa

I seggiolini dividono quasi per tre il rischio di morte dei bambini più piccoli: NHTSA ha infatti stimato che seggiolini per bambini riducono il rischio di morte del 71% per i neonati di età inferiore a 1 anno e del 54% per i bambini di età compresa tra 1 e 4 anni. Tra i bambini al di sotto dei 5 anni, secondo le stime, nel 2013 sono state salvate 263 vite grazie all’uso dei dispositivi di ritenuta. Di queste 263 vite salvate, 246 sono state associate all’uso dei seggiolini per bambini e 17 all’uso delle cinture di sicurezza.

Metà dei morti negli USA non aveva la cintura: la ricerca afferma che nel 2013, 21.132 occupanti di veicoli motorizzati sono morti in incidenti stradali. Di questi, è noto che 9.777 facevano uso di cinture di sicurezza, mentre questo dato non è disponibile per 1.775 occupanti. Facendo riferimento solo agli occupanti dei quali è noto il dato sull’uso dei sistemi di ritenuta, il 49% non faceva uso delle cinture di sicurezza al momento dell’incidente.

Ultimi articoli

Visita tecnica – il caso dell’Autostrada A33 Asti – Cuneo, innovazione nelle infrastrutture stradali: strutture, opere in acciaio e riduzione degli impatti ambientali

09/06/2022
di Direzione scientifica - SINA spa

Scuola di perfezionamento SINA – gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture Visita tecnica La costruzione delle grandi infrastrutture di trasporto… Leggi >>

Cuneo: Autostradafacendo porta la sicurezza stradale nelle aule scolastiche

23/05/2022
di Marco Mariscotti – SINA

Nel pomeriggio di martedì 17 maggio 2022 presso l’Aula Magna dell’Istituto di Istruzione Superiore “G.Baruffi” di Ceva (CN), i circa… Leggi >>

“Capacità statica dei ponti autostradali – ammaestramenti dalle campagne sperimentali in scala reale: normativa, progettazione, ispezioni e monitoraggio” – 18 maggio 2022 data da riservare

22/04/2022
di Direzione Scientifica - Sina spa

Nei mesi di luglio e settembre 2021, Autostrada dei Fiori, SINA ed il Politecnico di Torino hanno effettuato una serie… Leggi >>

Pubblicato volume “Intelligent Transport Systems for Safe, Green and Efficient Traffic on the European Road Network” – SINA Consulente Project Manager, firma l’introduzione

12/04/2022
di Assunta De Pascalis - SINA

I Sistemi Intelligenti di Trasporto (“ITS”) sono facilitatori tecnologici strategici che hanno l’obiettivo di rendere il trasporto stradale sempre più… Leggi >>

ICARO 22 propone un test sulla base dei personaggi di Autostradafacendo

10/03/2022
di Assunta De Pascalis

Il 21 febbraio 2022 si è svolto l’incontro organizzato dalla Polizia di Stato con i formatori di ICARO 22. Come… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>