home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > USA – La distrazione: un vulnus determinante per la sicurezza delle strade

In questa sezione trovate i nostri articoli di approfondimento tecnologico e di novità sulla strada.

USA – La distrazione: un vulnus determinante per la sicurezza delle strade

di Roberto Arditi - SINA

La National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) lavora negli Stati Uniti per ridurre il verificarsi di incidenti per guida distratta e per  promuovere una adeguata consapevolezza dei pericoli.
In questi giorni del 2017, l’Amministrazione Statunitense ha pubblicato una scheda con i risultati di una ricerca sui dati del 2015. Nel seguito riportiamo alcuni dati raccolti da tale nota ed i relativi commenti.
La distrazione è un comportamento a rischio che rappresenta un pericolo per i guidatori, per gli occupanti del veicolo oltre che per i pedoni ed i ciclisti.
La “distrazione alla guida” è un tipo specifico di disattenzione del conducente. Si verifica quando i conducenti deviano la propria attenzione dalla guida per mettere a fuoco qualche altra attività. Molto spesso, parlando di distrazione alla guida, ci si riferisce in particolare all’uso del telefono cellulare ed all’invio di SMS, ma in generale l’analisi sviluppata comprende altre attività come: mangiare, parlare con gli altri passeggeri, regolare i radiocomandi o climatici.
Nelle seguenti statistiche un incidente viene considerato per come un incidente per distrazione quando il guidatore è stato CERTIFICATO come distratto al momento dell’incidente.

 689 Distracted USA

• Rientrano nella categoria degli incidenti per distrazione: il 10% degli incidenti mortali, il 15% degli incidenti con feriti ed il 14% degli incidenti segnalati dalla polizia come riferibili al traffico dei veicoli a motore.
• Nel 2015, si sono registrate 3.477 persone uccise e si stimano ulteriori 391.000 feriti in incidenti automobilistici che coinvolgono conducenti distratti.
• Il 9% di tutti i conducenti da 15 a 19 anni coinvolti in incidenti mortali sono stati segnalati come distratti al momento dell’incidente. Questa fascia di età ha la percentuale più elevata di guidatori distratti al momento degli incidenti mortali.
• Nel 2015, ci sono stati 551 passanti (pedoni, ciclisti, e altri) che sono risultati uccisi in incidenti aventi la distrazione tra le cause.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a leggere (in inglese) la scheda della ricerca:
National Center for Statistics and Analysis. (2017, March). Distracted driving 2015. (Traffic Safety Facts Research Note. Report No. DOT HS 812 381). Washington, DC: National Highway Traffic Safety Administration.

Ultimi articoli

Incidenti stradali e rianimazione: il video delle scuole guida Europee

01/07/2022
di Direzione Scientifica SINA

EFA (associazione europea delle scuole guida), in collaborazione con il Consiglio europeo per la rianimazione (ERC) ha lanciato un video… Leggi >>

Visita tecnica – il caso dell’Autostrada A33 Asti – Cuneo, innovazione nelle infrastrutture stradali: strutture, opere in acciaio e riduzione degli impatti ambientali

09/06/2022
di Direzione scientifica - SINA spa

Scuola di perfezionamento SINA – gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture Visita tecnica La costruzione delle grandi infrastrutture di trasporto… Leggi >>

Cuneo: Autostradafacendo porta la sicurezza stradale nelle aule scolastiche

23/05/2022
di Marco Mariscotti – SINA

Nel pomeriggio di martedì 17 maggio 2022 presso l’Aula Magna dell’Istituto di Istruzione Superiore “G.Baruffi” di Ceva (CN), i circa… Leggi >>

“Capacità statica dei ponti autostradali – ammaestramenti dalle campagne sperimentali in scala reale: normativa, progettazione, ispezioni e monitoraggio” – 18 maggio 2022 data da riservare

22/04/2022
di Direzione Scientifica - Sina spa

Nei mesi di luglio e settembre 2021, Autostrada dei Fiori, SINA ed il Politecnico di Torino hanno effettuato una serie… Leggi >>

Pubblicato volume “Intelligent Transport Systems for Safe, Green and Efficient Traffic on the European Road Network” – SINA Consulente Project Manager, firma l’introduzione

12/04/2022
di Assunta De Pascalis - SINA

I Sistemi Intelligenti di Trasporto (“ITS”) sono facilitatori tecnologici strategici che hanno l’obiettivo di rendere il trasporto stradale sempre più… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>