home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > Comportamento e passaggio a livello sotto la lente delle Istituzioni – guarda i video

In questa sezione trovate i nostri articoli di approfondimento tecnologico e di novità sulla strada.

Comportamento e passaggio a livello sotto la lente delle Istituzioni – guarda i video

di Luciana Iorio - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Presidente del forum internazionale sulla Sicurezza Stradale dell’UN-ECE

Sia a livello delle Nazioni Unite (ECE) che a livello delle Istituzioni Europee, da tempo nuova attenzione viene data alla sicurezza stradale in prossimità dei passaggi a livello. Nonostante l’automazione, ormai quasi completa, questi punti rappresentano un elemento critico dove purtroppo l’intersezione strada–ferrovia, nella sua peculiarità, vede ancora un numero significativo di fatalità che coinvolgono per la maggior parte utenti vulnerabili (pedoni, bambini, anziani e ciclisti), vittime di un comportamento inadeguato: spesso ignorando, male interpretando, o meramente sfidando le palesi circostanze, queste persone mettono a rischio la propria vita o compromettono per sempre la propria integrità fisica. Guardate questi video impressionanti:

Per più annualità si è riproposta una campagna di sensibilizzazione, co-finanziata dalla Commissione Europea, nota come “Al passaggio a livello, priorità alla vita” (At level crossing, Act Safely), mirata ad incidere sia sulla sfera comportamentale che a illustrare al pubblico in generale la segnaletica preposta lungo la sede stradale e nelle immediate vicinanze dell’ attraversamento cui prestare dovuta attenzione.
Ogni anno, in genere nel mese di giugno (7 giugno per l’anno 2012), l’International Level Crossing Awareness Day (ILCAD) dedica una giornata alla conoscenza del comportamento corretto da tenere e che vede coinvolte municipalità e scuole a livello europeo. Guardate il video di sensibilizzazione realizzato sotto gli auspici dell’Unione mondiale dei gestori ferroviari (UIC):

In quest’ottica, e condividendo gli intenti della Commissione Europea, l’UNECE a Ginevra, nel Forum dedicato alla Sicurezza stradale (WP1), in collaborazione – tra gli altri – con UIC ed ILCAD, ha previsto l’istituzione di un tavolo di lavoro ad hoc affinché nella futura normativa di aggiornamento e di implementazione della Convenzione di Vienna il tema della sicurezza ai passaggi a livello trovi opportuna e completa regolamentazione.

Questo gruppo di lavoro informale multi-disciplinare valuterà l’ ambito di azione normativa sulla base dei punti critici quali lo studio del fattore comportamentale nelle varie fasi dell’ attraversamento, identificazione e studio dei parametri di sicurezza necessari ai siti in questione, controllo, e studi di settore – Engagement, Education, Engineering, Enforcement and Economics), fattori tutti identificati e condivisi a livello internazionale come elementi chiave per la riduzione delle le fatalità e le criticità ai passaggi a livello.

Ultimi articoli

La sicurezza nelle gallerie: normativa, esercizio autostradale e gestione delle emergenze – formazione ai sensi del D. Lgs. 264/06

26/09/2022
di Direzione Scientifica - SINA

Giornata della scuola di perfezionamento SINA (gruppo ASTM)  Martedì 25 ottobre 2022 – 8:45 – 13:30 Per la registrazione seguire… Leggi >>

L’esperienza di una vita non sempre impedisce di fare delle sciocchezze

12/09/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

Non si finisce mai di… sbagliare! Paul Pelosi, 82 anni, marito di Nancy Pelosi, presidente della Camera dei Rappresentanti degli… Leggi >>

Fondazione ANIA 2022: “SINA NELLA GIURIA DEL PREMIO SULLA SICUREZZA STRADALE SANDRO SALVATI”

05/09/2022
di Direzione Scientifica SINA

SINA – Gruppo ASTM, giuria nella Quinta Edizione del Premio Tesi di Laurea “Sandro Salvati” sulla Sicurezza Stradale. La Fondazione… Leggi >>

Autostrada dei Fiori: la sicurezza passa anche per la tutela degli animali.

31/08/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

L’abbandono degli animali è la solita piaga che affligge il periodo estivo e questa brutalità, se compiuta sulle autostrade e… Leggi >>

A Trento un’altra vittima del mancato uso dei sistemi di ritenuta posteriori. Il guidatore è penalmente responsabile per i minori senza cintura.

30/08/2022
di Assunta De Pascalis – SINA

Ancora una volta, il 13 agosto 2022, la vettura su cui viaggiavano tre ragazzi è finita contro un muro e… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>