home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > Ponti e viadotti alla sfida dell’efficienza e della sostenibilità

Ponti e viadotti alla sfida dell’efficienza e della sostenibilità

di Direzione scientifica - SINA

I viadotti sono infrastrutture cruciali nelle reti stradali e ferroviarie, ma affrontano sfide significative durante la fase di costruzione e oltre. La costruzione dei viadotti può essere complessa a causa delle variazioni topografiche, delle condizioni del terreno e dell’esposizione al rischio sismico, richiedendo un’ingegneria accurata e costi di costruzione e manutenzione importanti. Inoltre, il necessario adeguamento sismico dei viadotti è fondamentale per garantire la sicurezza delle infrastrutture e dei viaggiatori in aree sismiche, ma può comportare costi aggiuntivi e sfide tecniche. Infine, la sostenibilità ambientale è un fattore chiave per la progettazione e gestione dei viadotti, con la necessità di ridurre l’impatto ambientale durante la costruzione e gestire in modo sostenibile le risorse naturali e l’energia utilizzata nel ciclo di vita dell’infrastruttura.

Queste sfide richiedono una pianificazione e una progettazione attente, nonché soluzioni innovative per garantire che i viadotti siano sicuri, durevoli e rispettosi dell’ambiente
La giornata permetterà di avere un quadro delle problematiche di adeguamento sismico dei viadotti autostradali, nonché un approfondimento sul ponte Storstrøm: un caso di studio che presenta problematiche tecniche, di progettazione e costruzione di sicuro interesse.

Lo Storstrøm Bridge è un ponte combinato ferroviario e stradale lungo 3,8 km attualmente in costruzione in Danimarca. Il ponte prevede una ferrovia ad alta velocità (200km/h) a due binari e una carreggiata stradale a due corsie e un percorso ciclo pedonale combinato.
Il ponte sarà il terzo ponte più lungo della Danimarca e comprende due viadotti di accesso con 44 campate, con luce tipica di 80 m, e una parte strallata centrale, con due campate di navigazione di 160m e un unico pilone.

È diviso in tre parti principali da 4 giunti di dilatazione, 2 alle spalle e 2 circa ai terzi dello sviluppo. L’impalcato largo 25 m consiste di una trave scatolare post-tesa con una sezione trasversale asimmetrica.


Programma


13:30 Collegamento e registrazione


13:45 Benvenuto
Gianni LUCIANI (Presidente ITINERA – Gruppo ASTM)
Salvatore CRAPANZANO (Ordine degli ingegneri di Milano)

 

14:15 Progettazione ed opportunità nell’adeguamento sismico dei viadotti autostradali
Giuseppe PASQUALATO e Claudio GENOVESE – SINA – GRUPPO ASTM

  • Vulnerabilità sismica di una rete infrastrutturale
  • Confronti tra analisi di vulnerabilità e classi di attenzione sismica secondo la Linea guida ponti
  • Progetti di adeguamento sismico
  • Casi studio e presentazione interventi di retrofitting sismico (isolamento sismico etc.)

 

15:00 Pausa

 

15:15 Qualità, efficienza e sostenibilità: lo “Storstrøm Bridge”
Giuliano PUMA e Marco RAIMONDI – ITINERA – Gruppo ASTM

  • Utilizzo della prefabbricazione per la realizzazione dello Storstrøm Bridge: elementi, sequenza produzione, metodi di accoppiamento;
  • Metodo costruttivo e caratteristiche generali del ponte (focus sulla gestione delle tolleranze e vincoli realizzativi principali per ciascuna parte d’opera);
  • Progettazione del ponte: principali aspetti progettuali di fondazioni, pile e travi (focus su ship impact e progettazione strallato);
  • Aspetti di sostenibilità: utilizzo di materiale di risulta per l’esecuzione dei rilevati (principali vincoli ambientali);
  • Requisiti progettuali e controlli sui fenomeni “early age” del cls ai fini della durabilità (120 anni di vita di progetto).

 

16:00 Tavola rotonda


17:10 conclusioni della giornata Marco GAROZZO (Amministratore Delegato SINA – GRUPPO ASTM)


17:30 Chiusura della giornata e del collegamento.

 

Materiale


Come d’uso, il materiale e le registrazioni saranno disponibili su www.autostradafacendo.it nella sezione “seminari”.

Crediti Formativi Professionali:
VALIDO PER IL RILASCIO DI 4 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI (D.P.R. 137 DEL 07/08/2012) per i soli iscritti all’Albo degli Ingegneri (Crediti validi su tutto il territorio nazionale). Gli architetti iscritti all’albo possono presentare un’autocertificazione su iM@teria, chiedendone il riconoscimento e presentando l’attestato di partecipazione.


A cura di  Roberto Arditi – SINA – gruppo ASTM

 

 

Data 4 giugno 2024
Orario 13:30 – 17:30
Sede Web – piattaforma dell’Ordine degli Ingegneri

 

Ultimi articoli

Esercizio autostradale e innovazione tecnologica: attualità e prospettive per l’efficienza e la sostenibilità delle infrastrutture stradali

18/06/2024
di Direzione scientifica - SINA

Scuola di perfezionamento SINA – Gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture 4 luglio 2024 13:45 – 18:00 L’esercizio delle autostrade… Leggi >>

Ponti e viadotti alla sfida dell’efficienza e della sostenibilità

23/05/2024
di Direzione scientifica - SINA

Scuola di perfezionamento SINA – Gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture 4 giugno 2024 13:30 – 17:30 I viadotti sono… Leggi >>

Infrastrutture, gallerie, ispezioni, problematiche di manutenzione e gestione in sicurezza, PAMI – 7° incontro del Corso ASTM per giovani professionisti

04/05/2024
di Direzione Scientifica - SINA

Scuola di perfezionamento Gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture 22 maggio 2024 14:00 – 18:15 Programma 13:45 Registrazioni 14:00 Apertura… Leggi >>

12/02/2024
di Direzione scientifica SINA

Scuola di perfezionamento Gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture   Lo scavo meccanizzato e l’uso del BIM per la gestione… Leggi >>

5° visita tecnica del Corso ASTM per giovani professionisti

14/12/2023
di Direzione scientifica SINA

Scuola di perfezionamento Gruppo ASTMper l’ingegneria delle infrastrutture   Linee guida ponti e problematiche strutturali – 5° incontro in presenza… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>