home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > SINA – Gruppo ASTM tra i protagonisti del XXIX Convegno Nazionale Stradale

SINA – Gruppo ASTM tra i protagonisti del XXIX Convegno Nazionale Stradale

di Assunta De Pascalis - SINA

La sala del Tempio di Vibia Sabina e Adriano situata a piazza di Pietra, nel cuore di Roma è stata lo splendido palcoscenico del XXIX Convegno Nazionale di PIARC Italia che si è svolto tra il 24 e il 25 maggio 2023. Tutte le strade italiane portano a Roma per il XXIX Convegno Nazionale del PIARC – World Road Association. Il 24 e 25 maggio si sono riuniti i massimi esperti italiani in materia di ingegneria e politica stradale, presentando l’esito degli studi dei Comitati Tecnici nel quadriennio 2020-2023.

Il Convegno nazionale è stata l’occasione per parlare di nuove tecnologie applicate al monitoraggio di ponti, viadotti e gallerie, automazione e Smart road, gestione degli asset e delle finanze, sostenibilità ambientale e mobilità sostenibile, cybersecurity, cambiamenti climatici e gestione delle catastrofi e molto altro; tutti temi uniti da un medesimo filo conduttore: la sicurezza stradale, l’efficienza e la sostenibilità degli investimenti, il servizio agli utenti.

ASTM ha partecipato con Marco Garozzo e Roberto Arditi che presiedono rispettivamente i comitati “Cambiamenti climatici e resilienza della rete stradale” e “Politiche e programmi per la sicurezza stradale” e con Giuseppe Pasqualato, membro del comitato dei “Ponti stradali”.

Al termine dei lavori della prima giornata si è tenuta la premiazione dei vincitori del concorso PIARC Italia “Le Strade del Futuro – Immagina la tua Strada”, concorso per il quale SINA ha fatto parte della commissione giudicatrice.

A seguire, presso l’Associazione Civita, si è tenuto l’evento speciale del convegno nazionale. Il cuore dell’evento speciale è stata la presentazione del documento di Posizione PIARC sulla sicurezza stradale, un documento consolidato sotto la presidenza e presentato da SINA.

Tale documento affronta vari aspetti della sicurezza stradale con proposte concrete per migliorare la circolazione in Italia tramite misure tecniche, organizzative e revisioni della normativa nazionale. Il documento è stato sviluppato coordinando i contributi di oltre una trentina tra i migliori esperti nazionali di sicurezza stradale, selezionati tra i gestori della grande viabilità, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, della Polizia di Stato, delle principali regioni, oltre ai docenti di primarie università nazionali e alcune delle più importanti associazioni nazionali del settore stradale. Alti rappresentanti delle autorità dello Stato hanno partecipato come uditori e controrelatori.

Il comitato dedicato alle “Politiche e programmi nazionali per la sicurezza stradale” ha infatti ha il compito di definire le politiche di sicurezza stradale, le strategie maggiormente efficaci per ridurre la frequenza e le conseguenze degli incidenti stradali e diffondere le best practices a livello nazionale e le nuove tecnologie per la sicurezza stradale. Il documento di posizione è novativo, ma fonda le proprie radici su una conoscenza e un approfondimento delle migliori pratiche internazionali sul tema. Basti pensare che nello scorso quinquennio, già nel 2018, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione sul “miglioramento della sicurezza stradale globale” che ha riconosciuto l’attività PIARC in materia di sicurezza stradale, allora sotto presidenza italiana, come “un importante sforzo internazionale in materia di sicurezza stradale per offrire orientamenti ai funzionari a vari livelli su misure che possono migliorare la sicurezza delle infrastrutture stradali”.

La mattina del 25 maggio il Comitato ha scelto di moderare una tavola rotonda sul tema delle priorità nazionali per la sicurezza delle infrastrutture stradali. Infatti, i lavori svolti nel corso del quadriennio erano già stati presentati lo scorso 21 novembre 2022 nel corso del Convegno ANAS-PIARC organizzato in occasione della giornata di memoria delle vittime della strada.

Sempre SINA è stata invitata a tenere il discorso di apertura della seconda giornata del convegno nazionale, affrontando il tema delle strade nell’antica Roma.

Per chi fosse interessato il video del convegno è disponibile qui e il programma dell’evento qui.

I lavori del quadriennio di tutti i Comitati internazionali si concluderanno con il XXVIIth World Road Congress che si svolgerà a Praga tra il 2 e il 6 ottobre 2023.

Ultimi articoli

12/02/2024
di Direzione scientifica SINA

Scuola di perfezionamento Gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture   Corso ASTM per giovani professionisti 6° incontro in presenza   … Leggi >>

2° visita tecnica del Corso ASTM per giovani professionisti

14/12/2023
di Direzione scientifica SINA

Scuola di perfezionamento Gruppo ASTMper l’ingegneria delle infrastrutture   2° visita tecnica del Corso ASTM per giovani professionisti 1° evento… Leggi >>

Sviluppo sostenibile nella costruzione e gestione delle grandi infrastrutture: la tassonomia europea tra indirizzi e azioni concrete

17/11/2023
di Direzione Scientifica - SINA

Scuola di perfezionamento SINA – gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture   14 dicembre 2023 14:30 – 18:30    … Leggi >>

Sofia ospita la prima conferenza delle polizie stradali europee

05/10/2023
di Direzione Scientifica - SINA

Roadpol è la prestigiosa rete europea delle forze di polizia stradale nazionali, comprensiva delle rappresentanze delle polizie degli Stati membri… Leggi >>

Esercizio autostradale: metodi, tecniche, procedure innovative per la sicurezza e l’efficienza delle infrastrutture

04/10/2023
di Direzione Scientifica - SINA

Scuola di perfezionamento SINA – gruppo ASTM per l’ingegneria delle infrastrutture 15 novembre 2023 09:00 – 13:00   L’esercizio delle… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>